Radiologia digitale

Diagnostica dentale

Ecografia

Ecocolordoppler

Senologia

TC i-Dose

RM ad alto campo

L’orgoglio dei nostri risultati nel 2018

24.881

Radiologia digitale

16.317

Ecografia

9.781

Tomografia computerizzata

17.344

Risonanza magnetica

Ricerche Radiologiche s.r.l.

Ricerche Radiologiche s.r.l., con sede a Molfetta, nasce nel 1949 e consolida negli anni la propria crescita nel campo della Diagnostica per Immagini affermandosi come centro radiologico di riferimento della Regione Puglia.
Da sempre, il nostro impegno, la nostra serietà ed il nostro lavoro sono posti al servizio dei pazienti e della loro salute.

La struttura, accreditata con il S.S.N., eroga prestazioni sia in convenzione che in regime libero-professionale.
Si avvale della certificazione UNI EN ISO 9001:2015 del Sistema di Gestione della Qualità (SGQ), rilasciata da IMQ-CSQ, garantendo il monitoraggio e il miglioramento continuo delle prestazioni e delle procedure aziendali.

Assicuriamo ai nostri pazienti l’assoluto rispetto della privacy e della sicurezza sottoponendo le apparecchiature installate a rigorosi controlli periodici. Partecipa attivamente alla ricerca scientifica in collaborazione con numerosi istituti ospedaliero-universitari.

Diagnostica per Immagini

Radiologia digitale

Densitometria ossea

L’esame radiologico è l’indagine di primo livello della Diagnostica per Immagini.
Si basa sulle proprietà che hanno i raggi X di attraversare i tessuti dell’organismo e imprimere su una pellicola radiografica l’immagine del distretto anatomico studiato, tutelando al massimo la salute e la sicurezza dei pazienti.
Fornisce informazioni imprescindibili nel sospetto diagnostico delle patologie respiratorie, osteoarticolari, dell’addome e dell’apparato urogenitale.
Disponiamo di apparecchiature radiologiche dotate di sistema di acquisizione digitalizzato, con controllo automatizzato della dose d’esposizione. Il software di rielaborazione AGFA Healtcare implementato, garantisce risultati in alta definizione con possibilità di stampa su pellicola e/o su carta certificata dell’iconografia selezionata e archiviazione su disco.

L’approfondimento diagnostico con somministrazione di mezzo di contrasto è previsto per i seguenti esami:

  • studio del tubo digerente completo
  • studio del transito intestinale (tenue minutato)
  • clisma opaco a doppio contrasto
  • valutazione post-chirurgica bariatrica
  • urografia
  • cistouretrografia retrograda minzionale

La Densitometria Ossea, nota come DEXA (Dual-Energy X-ray Absorptiometry) o MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata), consente di rilevare e quantificare strumentalmente la densità minerale ossea secondo la classificazione proposta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).
L’indagine, utilizza raggi X a bassissima dose ed è di rapida esecuzione. Riveste un ruolo fondamentale per la diagnosi dell’Osteoporosi e il monitoraggio della sua evoluzione nel tempo.

Per la valutazione clinica globale del paziente, il risultato densitometrico deve essere necessariamente integrato con l’analisi dei fattori di rischio per osteoporosi e fratture e con eventuali indagini di laboratorio e/o strumentali relative alla struttura scheletrica:

  • menopausa con anamnesi familiare di frattura osteoporotica in età inferiore ai 75 anni
  • menopausa precoce o chirurgica
  • malattie reumatiche
  • pregresse fratture
  • uso di farmaci (cortico-steroidi, inibitori aromatasi)
  • abuso di alcool
  • fumo

Diagnostica dentale

La Diagnostica Dentale dispone di apparecchiature radiologiche di ultima generazione.
Una perfetta combinazione di funzionalità, qualità e design.
Il Cone Beam CT 3D della NEWTOM ad emissione pulsata, di recente installazione (2019), affianca gli esami ad oggi effettuati con la tradizionale Tc dentalscan per pianificare il miglior trattamento in applicazioni di implantologia, endodonzia, parodontologia e chirurgia maxillofacciale.
L’implementazione di protocolli sofisticati permette di ridurre sensibilmente le emissioni radiogene evitando di esporre i pazienti a dosi in eccesso.
Il software esclusivo genera immagini in altissima definizione e consente ulteriori elaborazioni in post-processing, di ricostruzione e valutazione multiplanare 3D, con possibilità di stampa su pellicola e/o su carta certificata dell’iconografia selezionata e archiviazione su disco.

L’Orthophos XG 5 della Sirona, con braccio cefalometrico per telecranio, è utilizzato per lo studio in prima istanza dei denti, delle arcate dentarie e delle ossa mascellari e mandibolari in modalità panoramica 2D.
Consente lo studio stratigrafico delle articolazioni temporo-mandibolari per la valutazione della motilità articolare in caso di blocco in apertura o chiusura buccale, bruxismo, e anomalie congenite o acquisite non risalibili ad altre patologie o problematiche.

Ecografia – Ecocolordoppler

L’ecografia è una metodica di indagine diagnostica che si basa sull’uso degli ultrasuoni, sfruttando il principio dell’emissione di eco e della trasmissione delle onde ultrasonore ad alta frequenza.
Gli ultrasuoni generano un segnale di ritorno che consente di visualizzare a monitor ed in tempo reale le condizioni degli organi superficiali e profondi.
L’ecocolordoppler, il cui principio di funzionamento si basa sull’ associazione in tempo reale di un’immagine ecografica bidimensionale con un segnale doppler pulsato, consente lo studio simultaneamente ed in tempo reale, della morfologia e struttura degli organi, delle caratteristiche di flusso nei vasi del circolo arterioso e venoso e la vascolarizzazione di organi e apparati.
Uno dei maggiori punti di forza dell’ecografia è l’assenza di radiazioni ionizzanti che la rendono totalmente innocua e non invasiva.
Tuttavia l’esame potrebbe presentare delle limitazioni intrinseche da considerare in funzione del sospetto clinico, della metodica (profondità delle strutture) e del paziente (obesità, ridotta capacità a trattenere il respiro, meteorismo intestinale).

La nostra struttura dispone di due ecografi di ultima generazione, con sonde differenziate e dedicate alle differenti strutture anatomiche e ai diversi quesiti clinici da studiare:

  • cute e sottocute
  • patologie tiroidee
  • tronchi sovraortici
  • flusso arterioso e venosi degli arti superiori e inferiori
  • ghiandole mammarie
  • displasia dell’anca neonatale
  • patologie addominali
  • apparato osteo-articolare
  • apparato muscolo-tendineo

Senologia

La nostra struttura offre alle donne una sezione dedicata alla senologia per garantire un percorso diagnostico completo per le patologie della mammella.

L’iter prevede:

  • visita senologica, consigliabile una volta l’anno per le donne a partire dai 25 anni
  • mammografia, da eseguire una volta l’anno, dai 40 anni
  • ecografia, indicata a completamento della visita senologica dopo i 25 anni, o della mammografia dai 40 anni
  • risonanza magnetica, senza e con somministrazione di mezzo di contrasto, a completamento dell’iter diagnostico in casi selezionati

Queste indagini sono fondamentali per la prevenzione, al fine di verificare la presenza o meno di lesioni di piccole dimensioni che si presentano sotto forma di opacità nodulari a margini irregolari, microcalcificazioni polimorfe, oppure aree di distorsione strutturale prima che siano palpabili e si manifestino altri sintomi, e quando ancora le possibilità di recupero e guarigione sono elevate.
D’altra parte sono necessarie nel controllo di diagnosi di malattia già nota.

In linea con la nostra strategia di avanguardia tecnologica, disponiamo di un nuovo apparecchio mammografico digitale con tomosintesi, il GE Senographe 3D Mammography Essential, di un potente ecografo Philips e di una risonanza Philips Achieva 1,5 T ad alto campo.

Presso il nostro Centro vengono effettuati ulteriori approfondimenti specialistici per definire la natura delle lesioni mammarie e per capire se necessitano di controlli, di intervento chirurgico o di terapia.

  • agoaspirato (prelievo citologico)
  • agocentesi (prelievo delle formazioni cistiche)
  • prelievo e analisi del secreto

TC i-Dose

La Tomografia Computerizzata, indicata con l’acronimo TC, ha rivoluzionato il mondo della Diagnostica per immagini.
La TC Philips Brilliance a 64 strati, in dotazione presso il nostro Centro, rappresenta uno dei sistemi di tomografia computerizzata più avanzati attualmente disponibili sul mercato.
Questa metodica fornisce una serie di immagini assiali a strato sottile distinguendo i vari organi e tessuti in base alla loro densità.
Si acquisiscono dei profili di attenuazione dai quali, con l’impiego di complessi algoritmi matematici, sono generate e ricostruite nel modello tridimensionale le immagini delle strutture anatomiche presenti nello strato considerato.
Costantemente aggiornata, garantisce un’elevata risoluzione di contrasto, acquisizioni volumetriche in tempi brevissimi e di ridurre notevolmente l’esposizione ai raggi X (circa dell’80%) grazie alla recente implementazione del potente software i-Dose.
Trova ampio utilizzo nello studio di patologie neoplastiche, neurologiche, cardiovascolari, muscoloscheletriche e ortopediche.

Secondo la tipologia di esame da effettuare e/o sulla base del quesito clinico l’esame è eseguibile senza e con somministrazione di mezzo di contrasto.
L’impiego del mezzo di contrasto estende i limiti clinici nell’ambito dell’imaging:

  • cerebrale, in situazioni di emergenza (emorragie, ischemie cerebrali)
  • cardiaco (Cardio-TC, Coronaro-TC e Calcium Index Score coronarico)
  • vascolare (Angio-TC dei vasi sanguigni)
  • polmonare (Studio HRCT)
  • addominale (Entero-TC, Uro-TC e Colonscopia virtuale)
  • Whole Body (Tc Total Body)

Risonanza magnetica

La RM è una tecnica di imaging multiparametrica non invasiva che fornisce immagini di sezioni multiplanari del corpo umano sfruttando le proprietà dei campi magnetici e degli impulsi di radiofrequenze.
I progressi tecnologici degli ultimi anni consentono l’acquisizione di immagini morfologiche ad alta risoluzione e di informazioni di tipo metabolico funzionale, fondamentali per la diagnosi finale.
La nostra struttura dispone di due potenti apparecchiature di risonanza magnetica Philips Achieva D-Stream 1,5 T ad alto campo. Il software, costantemente aggiornato, consente ulteriori elaborazioni in post-processing, di ricostruzione e valutazione multiplanare 3D, con possibilità di stampa su pellicola dell’iconografia selezionata e archiviazione su disco.
La risonanza magnetica è utilizzata per lo studio di diversi organi e per la formulazione di diagnosi di molteplici patologie.
Secondo la tipologia di esame da effettuare e/o sulla base del quesito clinico l’esame è eseguibile senza e con somministrazione di mezzo di contrasto.

I pazienti claustrofobici, eventualmente, possono eseguire gli esami in sedazione previo colloquio con il medico Anestesista.

Inoltre, tecniche avanzate consentono valutazioni di tipo funzionale oltre che morfologiche in ambito:

  • neurologico (Diffusione, Perfusione, Spettroscopia, Trattografia)
  • cardiologico (Cardio-RM)
  • vascolare (Angio-RM dei vasi sanguigni, arteriosi e venosi)
  • mammario (RM della mammella)
  • addominale (Colangio-RM, Uro-RM)
  • peritoneale e retroperitoneale
  • gastroenterologico (Entero-RM)
  • pelvico (RM della prostata, RM dell’utero, Defeco-RM)
  • osteo-articolare
  • muscolo-scheletrico
  • Total Body (RM Diffusion Whole Body)

Enti convenzionati

I nostri partners